Lab.5_Area Performance_La matrice multidimensionale.

letto 271 voltepubblicato il 15/12/2020 - 16:56 nel blog di MARIA PIA LIGUORI, in RiformAttiva - Supporto al lavoro dei gruppi tematici

Nel corso del quinto laboratorio tenutosi nell’ambito dell’attività di disseminazione del progetto RiformAttiva legato allo sviluppo del ciclo delle performance, con i tecnici delle Amministrazioni presenti, si è nuovamente focalizzata l’attenzione sulle potenzialità della matrice multidimensionale ed in particolare sul blocco della stessa collegata alle procedure di audit.

Questo approfondimento è stato il link per ragionare su come si definiscono e gestiscono i KPI e su come, soprattutto per operazioni di benchmarking, risulta fondamentale utilizzare un set standardizzato di indicatori.

 A tal proposito si sono analizzati quelli legati ai processi trasversali, ovvero, quelli di cui alla Circolare DFP 2.2019 che potrebbero risultare – in parte – anche validi sia in ottica di POLA – Piano Organizzativo del Lavoro Agile – che di analisi di diverse dimensioni di “salubrità” dell’attività amministrativa.

In ottica di controlli si è, quindi, posta l’attenzione su quelli legati alla qualità dei servizi e da qui si è analizzato uno strumento, utilizzato nella prima fase del progetto, ritenuto valido anche dagli Enti impegnati nella fase di disseminazione.

L’incontro è terminato approfondendo il deliverable ultimato dal Comune di Ostuni, ovvero, il Sistema di pesatura degli obiettivi. Anche in questo caso gli Enti impegnati in questo step progettuale finale hanno considerato lo strumento una valida dimensione sulla quale riflettere in ottica di aggiornamento dei SVMP.