RIFORMATTIVA: CONDIVISIONE DI METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE PARTECIPATA

letto 562 voltepubblicato il 21/04/2020 - 12:00 nel blog di Mario Giampaolo

L’Italia sta attraversando uno dei momenti più difficili della sua storia a causa dell’emergenza Covid e diversi Enti coinvolti nel progetto RiformAttiva sono ora quotidianamente impegnati nel dare supporto alla cittadinanza. Ma le attività progettuali continuano. Grazie al lavoro degli amministratori coinvolti e delle società attuatrici, attraverso incontri in modalità digitale, si stanno già pianificando i prossimi passi per far proseguire le attività e non disperdere le energie spese e i risultati fino ad oggi raggiunti. 

Infatti, a valle della fase di engagement, di pianificazione delle attività e di programmazione dei primi interventi, le Amministrazioni coinvolte nella seconda fase del progetto RiformAttiva proseguono il loro percorso implementando le iniziative per i diversi stream progettuali.

Per quanto riguarda la valutazione partecipativa, è stata effettuata la selezione degli ambiti da sottoporre alla rilevazione della Customer Satisfaction attraverso la mappatura dei servizi erogati all’utenza e all’identificazione delle relative macro-categorie di stakeholder. Grazie alla realizzazione di questo primo step, è stato possibile procedere alla strutturazione dei template di questionario per la rilevazione, tenendo conto del target di riferimento identificato e dei possibili canali di somministrazione. Al fine di promuovere l’integrazione degli esiti delle rilevazioni nell’ambito dei processi sottesi al Ciclo della Performance, sono stati definiti, inoltre, i criteri e le modalità per il calcolo dei punteggi e per l’associazione degli stessi ad obiettivi di performance.

Con riferimento agli interventi previsti per il miglioramento degli strumenti di misurazione della performance, è stata elaborata una Guida operativa per la definizione e costruzione di obiettivi ed indicatori. Oltre alla Guida, è stata condivisa con le Amministrazioni la Library degli Indicatori, strumento operativo fruibile da tutti i partecipanti, che verrà progressivamente alimentato grazie ai contributi provenienti dalle sperimentazioni attivate. È stato richiesto, infatti, alle Amministrazioni di identificare un ambito/servizio per il quale lavorare alla costruzione di indicatori sperimentali e customizzati. I risultati derivanti dalle singole esperienze saranno destinati a popolare la Library degli Indicatori, nell’ottica di promuovere lo scambio di strumenti e buone pratiche, lo sviluppo di soluzioni condivise e l’attivazione di canali di confronto alternativi.

Nell’ottica di potenziare il consolidarsi di best practice a livello operativo è stata condivisa la metodologia adottata per la definizione degli obiettivi, la declinazione degli stessi attraverso un cascading coerente e l’associazione di indicatori significativi ed appropriati. Inoltre, in via esplorativa, sono stati svolti presso le Amministrazioni di Rho e di Mariano Comense dei momenti di formazione con il coinvolgimento dei partecipanti in attività laboratoriali. Nel corso della giornata, infatti, i Dirigenti e le PO delle due amministrazioni hanno effettuato attraverso esercitazioni in team esperienze pratiche di costruzione di obiettivi, di selezione di indicatori e di analisi e discussione della documentazione di riferimento per il proprio Comune.

Relativamente alle attività previste per le Amministrazioni che hanno manifestato la volontà di procedere all’aggiornamento del proprio SMIVAP, sono stati attivati interventi per la formulazione di report d’analisi SWOT sugli strumenti già in uso e di definizione di framework metodologici e contributi ad hoc da poter utilizzare per la revisione di alcune tematiche d’interesse, quali la valutazione esterna, l’upword feedback e la valutazione delle performance individuali.

È stato condiviso, inoltre, con le Amministrazioni desiderose di acquisire informazioni in merito agli strumenti utilizzabili per la gestione dei processi del Ciclo della Performance, un report di sintesi contenente le schede dei principali applicativi offerti dal mercato e maggiormente in uso presso altre PA. 

Sono di certo giorni difficili per il Paese e molte amministrazioni coinvolte nel progetto sono in prima linea nell’affrontare l’emergenza Covid e dare supporto alla cittadinanza. Ma il Progetto Riformattiva, pur con qualche rallentamento, non si ferma.

 

1 commento

Carmelina Daniela Spedicato

Carmelina Daniela Spedicato22/05/2020 - 10:13

Buon giorno,

faccio parte del gruppo progettuale  del Comune di Galatina. Anche nel nostro POA è previsto un approfondimento sul tema degli stakeholders e del loro convolgimento nel ciclo delle performance. Sarebbe molto utile, in questo delicato periodo, poter procedere con l'implementazione di metodologie e strumenti per la valutazione partecipativa già sperimentati da altri enti.

Chiedo pertanto se è possibile condividere quanto realizzato presso altri enti più avanti nell'attuazione del Progetto Riformattiva.

Ringrazio anticipatamente per la Vostra disponbilità e saluto

Daniela Spedicato

Servizio controllo di gestione, controlli interni e processi informatici

Comune di Galatina