I risultati del primo incontro in AgID sulla definizione degli standard minimi di qualità dei servizi digitali

letto 3853 voltepubblicato il 05/05/2016 - 15:04 nel blog di Marco Bani, in Servizi on line offerti al cittadino

Dall’incontro del 27 Aprile sono emersi spunti ed elementi di riflessione utili alla definizione degli standard minimi di qualità dei servizi digitali, grazie alla partecipazione delle amministrazioni presenti (9 Regioni e 1 Ministero) e ai contributi pervenuti on line nel Forum dedicato alla Qualità dei servizi web.

Partendo da una bozza condivisa, si è discusso su quali servizi costituiscono l’oggetto del nostro lavoro, ovvero qual è il perimetro del nostro protocollo, quali sono gli elementi di criticità e gli errori del passato che hanno riprodotto logiche e processi analogici nella erogazione di servizi digitali, quali gli ostacoli al pieno utilizzo dei servizi digitali da parte dei cittadini.

C’è una volontà comune nel rivedere completamente le modalità di progettazione ed erogazione dei servizi on line e la gestione ed utilizzo dei dati e delle informazioni ponendo al centro di questa evoluzione il cittadino (cittadinanza digitale) e i principi dell’e-government action plan 2016 -  2020 :

  • Digital first: I servizi pubblici devono essere erogati attraverso il digitale come regola generale
  • Once only:  il principio di fornire i dati personali alla pubblica amministrazione una sola volta
  • Open by default: adozione e utilizzo di servizi e dati aperti
  • End-to-end: Il servizio e la procedura è completamente disponibile on-line e che non sono necessari ulteriori passi da parte del cittadino
  • Co –design e coinvolgimento degli utenti/cittadini nel disegno e nello sviluppo di servizi pubblici digitali (collaborative production of services)
  • Interoperabilità dei sistemi e riuso dell’informazione del settore pubblico.
  • I servizi digitali devono essere disponibili 24h al giorno, 7 giorni su 7.

In questo senso il protocollo dovrebbe poter in qualche modo contenere riferimenti a:

  • Linee guida di visual design declinate per le amministrazioni centrali e locali
  • Strumenti di monitoraggio dei servizi e di valutazione/misurazione della qualità dei servizi web
  • Sicurezza

Ulteriori argomenti e spunti sono inoltre emersi negli utilissimi contributi pervenuti on line, punti che saranno riproposti in una seconda versione del draft che sarà presto condivisanella nostra ALC.

Infine, in vista del prossimo incontro di lavoro on line previsto per il 9 maggio (12 – 13.00) vi ricordo che il 7 maggio è la prima scadenza per inserire le vostre integrazioni, commenti e contributi al documento condiviso e disponibile nel nel Forum Qualità dei servizi web e commentabile su Google Drive. Indicazioni su modalità di Condivisione e co-editing con Drive  sono disponibili, per gli iscritti all'ALC Servizi on line offerti al cittadino, nella sezione documenti.

Ricevere i vostri input sarà essenziale per finalizzare i prossimi incontri!

Restiamo in contatto!

3 commenti

admin FormezAuth

admin FormezAuth09/05/2016 - 11:48 (aggiornato 09/05/2016 - 11:48)

Ricordo che il prossimo incontro di lavoro on line è previsto per 16 maggio e non più per il 9 maggio p.v.

Avremo quindi tempo fino al 12 maggio (e non più  fino al 7 maggio) per raccogliere le vostre integrazioni, commenti e contributi al documento condiviso e disponibile (per gli iscritti all'ALC)  nel Forum Qualità dei servizi web e commentabile su Google Drive. 

 

Angela Cocchiarella

Angela Cocchiarella06/05/2016 - 17:00

Carissimi,

avevo inserito le mie riflessioni nel documento in Google Drive, ma ho poi preferito inviare direttamente il file su cui ho lavorato. Lo ho allegato nel forum http://network.ot11ot2.it/sites/default/files/angela_cocchiarella_sol_ve...

A presto!

Angela Cocchiarella

admin FormezAuth

admin FormezAuth07/05/2016 - 08:40 (aggiornato 07/05/2016 - 14:26)

Carissima Angela, grazie per il contributo:) 

Come anticipato da Marco Bani, abbiamo proposto l'uso di Drive per facilitare l'inserimento di commenti su un unico documento e poter condividere in questo modo anche l'impostazione, da parte di tutti gli iscritti all'ALC Servizi on Line.

Potete intervenire così con i vostri commenti, proporre integrazioni e modifiche nell'editing di ciascun paragrafo visibili a tutto il gruppo di lavoro. Vi raccomandiamo di fare attenzione ad utilizzare lo strumento "Commento" ed evitare lo strumento "Suggerimenti" per una migliore leggibilità delle vostre proposte di modifica.

Integrare i due strumenti, Drive e Forum, ci da la possibilità quindi di lavorare al co-editing del documento e supportare parallelamente la discussione sulle modifiche da voi proposte nel Forum dove sono disponibili informazioni e riferimenti utili al lavoro di gruppo.

Ricordo infine che ciò che viene pubblicato nei blog dei referenti delle ALC è pubblico e quindi visibile all'intero network e a tutti i partecipanti delle ALC in esso presenti, mentre le discussioni nei forum e i documenti di lavoro di ciascuna ALC sono pubblcati in modalità riservata ai soli partecipanti di quella specifica ALC. 

Grazie ancora per la partecipazione e arrivederci!

 

 

.