ALC Metodi e strumenti per la co-progettazione: intervista a Livio Barnabò e Simona Boselli

letto 220 voltepubblicato il 30/05/2017 - 16:55 nel blog di Redazione Web OT11OT2, in Redazione

Il Dott. Livio Barnabò e la Dott.ssa Simona Boselli, referenti del Centro di Competenza dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, illustrano nella il percorso di condivisione ed i risultati che hanno condotto alla definizione di metodi, strumenti e a supporto del processo di co-progettazione territoriale.

L’intervista prende avvio con l'esposizione dell’evoluzione del concetto di co-progettazione territoriale e prosegue informando sull’approccio seguito nell’Area di Lavoro Comune "Metodi, strumenti e competenze per la co-progettazione territoriale" finalizzato alla costruzione delle linee guida, sulle quali si sofferma con una ampia e interessante panoramica. La parte conclusiva è dedicata all'illustrazione di alcuni presupposti per il successo di una politica realizzata in partenariato.

 

Il tema della co-progettazione territoriale è uno dei temi individuati dal Comitato di Pilotaggio per il coordinamento degli interventi OT11-OT2 nell’ambito delle sue attività di attivazione e promozione di Aree di Lavoro Comune (ALC), ovvero ambiti tematici che derivano da azioni OT11-OT2 presenti nei Programmi Operativi nei quali vi è l’interesse da parte delle amministrazioni titolari di Programmi Operativi a sviluppare strumenti e linee guida condivise a supporto della programmazione attuativa.

L’Area di Lavoro Comune "Metodi, strumenti e competenze per la co-progettazione territoriale" ha visto la partecipazione e il coinvolgimento di funzionari e dirigenti provenienti da 14 diverse Amministrazioni. Il lavoro collaborativo dell’ALC è stato condotto attraverso incontri in presenza, webinar e attività on line sul network.ot11ot2.it.