Programma dell'incontro in presenza del 15 dicembre 2016

letto 1066 voltepubblicato il 29/11/2016 - 14:43 nel blog di Livio Barnabò, in Metodi, strumenti e competenze per la co-progettazione territoriale

Buongiorno a tutti voi.

Ho pubblicato il programma del prossimo incontro (in presenza) del 15 dicembre a Roma, presso la sede dell'Agenzia per la Coesione Territoriale. 

La scelta di incontrarci in presenza è motivata dal lavoro che dovremo fare insieme, ma anche dalla volontà di conoscerci di persona e di far crescere la percezione concreta di un lavoro veramente di gruppo.

L'incontro, in coerenza con il programma dei lavori dell'ALC già condiviso, avrà al centro due temi: (i) una definizionre condivisa e operativa di "co-progettazione territoriale", (ii) una descrizione sempre condivisa del processo di co-progettazione territoriale.

In sostanza, sulla base di una proposta che stiamo predisponendo, porremo le basi per la stesura delle Linee guida relativamente a questi due primi elementi. Concluderemo la giornata con un programma di lavoro comune, probabilmente in sottogruppi, finalizzato alla redazione di quella parte delle Linee guida (che sono il prodotto finale dell'ALC) relative ai temi affrontati.

In attesa del nostro incontro vorremmo continuare il dialogo iniziato con il webinar di ottobre al fine di conoscere meglio e in modo più esteso la vostra esperienza di co-progettazone con riguardo a ciò chè ha veramente funzionato e a ciò che invece costituisce ancora un punto interrogativo o una vera e propria criticità.

In questi giorni il team dell'Agenzia per la Coesione Territoriale che sta lavorando al nostro progetto comune si è arricchito e completato: a Federica Busato, che già era presente e che avete conosciuto attraverso i suoi interventi, si sono aggiunte Simona Boselli e Antonella Padolecchia, con la loro esperienza di progettazione e di processi partecipativi.

Le invito a intervenire in piattaforma per continuare il dialogo sulle esperienze maturate per far sì che diventino un patrimonio comune.

Mi auguro di incontrarvi il 15 dicembre e vi auguro buon lavoro.

Livio Barnabò