Data e Open data Management: lavori in corso

letto 996 voltepubblicato il 11/05/2016 - 16:09 nel blog di Gabriele Ciasullo, in Data e Open data Management

L’incontro in presenza del 27 aprile scorso non ha registrato un’ampia partecipazione. In effetti diventa sempre più difficile, per svariati e intuibili motivi, assicurare la presenza fisica ai vari tavoli di lavoro.

Per contro, come avete potuto vedere dal post di Gianfranco, abbiamo registrato una notevole partecipazione al webinar del 29 aprile sul Portale Europeo dei Dati, nel corso del quale sono state fornite anche specifiche indicazioni sul prossimo bando CEF (12 maggio 2016) che prevede un finanziamento specifico su “public open data”.

Ciò stante, nell’incontro in presenza è stato consolidato il piano di lavoro con utili suggerimenti da parte dei presenti per:

  • semplificazione delle linee guida nel contesto dell'aggiornamento 2016, con più ampio spazio al tema della qualità dei dati;
  • evoluzione e consolidamento del portale dat.gov.it quale catalogo nazionale dei dati (non solo open) della P.A., in linea con quanto avviene a livello comunitario e in coerenza con la policy nazionale secondo la quale l'European Data Portale effettua le attività di harvesting solo sui cataloghi nazionali rndt.gov.it (per i dati geo) e dati.gov.it (per tutti gli altri dati);
  • possibilità di coordinamento per la definizione del paniere e consolidamento del principio di dinamicità dello stesso;
  • approccio al tema delle competenze specialistiche a partire dai riferimenti rinvenibili nel contesto del modello e-CF (European e-Competence Framework).

Esauriti quindi i tre appuntamenti di fine aprile si è conclusa la prima fase di lavoro. Entriamo ora nel merito delle singole azioni contemplate dal "Piano delle attività":

Aggiornamento Linee guida per la Valorizzazione del patrimonio informativo pubblico

Per quanto riguarda le linee guida, gli aggiornamenti più determinanti e inderogabili sono legati al mutato assetto normativo (direttiva PSI 2.0 e relativa norma di recepimento) e alla definizione del profilo nazionale dei metadati (DCAT-AP_IT) per descrivere i dati delle pubbliche amministrazioni. Ciò stante, premesso che le linee guida da aggiornare (anno 2014) sono già disponibili sul portale network chiedo a tutti voi di segnalare, con particolare riferimento ai capitoli n. 5, 6, 8 e 10:

  • quali parti delle Linee guida necessitano di una semplificazione
  • quali parti invece vanno trattate in modo più dettagliato
  • quali argomenti o possono essere eliminati
  • quali argomenti, invece, è necessario o opportuno prevedere

Per chi volesse dare indicazioni puntuali o fornire specifici contributi, rendiamo disponibile un apposito , di facile utilizzo, disponibile per i partecipanti all'ALC Open Data nella sezione documenti, insieme alle Linee guida.

 

Definizione del paniere "dinamico" di dataset di riferimento

Sul tema, si rende disponibile il paniere determinato in precedenza sulla base dei documenti di pianificazione adottati negli anni scorsi (Open data charter, Agenda per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico anno 2014 e anno 2015), tenendo conto, altresì, dei principali dataset richiesti da cittadini e stakeholers. Tale paniere ha consentito di fornire un dato ufficiale al 31/12/2015 per l'indicatore 2RIS: "Disponibilità di banche dati pubbliche in formato aperto (numero di banche dati pubbliche disponibili in formato aperto in percentuale sulle banche dati pubbliche di un paniere selezionato)" previsto sia per l'OT11 che per l'OT2.

Ciò stante, congelato il suddetto paniere al 31/12/2015, vi chiedo di contribuire alla definizione di un nuovo documento indicando le basi dati che pensate di rendere disponibili secondo il paradigma dell'open data a partire dal 2106 in poi, in modo da delineare un paniere ufficiale di riferimento per le diverse azioni di monitoraggio, tra cui quelle previste dal CAD, dalla direttiva PSI e dall’Accordo di partenariato.

Nella sezione documenti, per i partecipanti all'ALC, sono quindi disponibili: i) e ii) (nel quale vanno naturalmente mantenuti i dati già resi disponibili) da definire e incrementare sulla base delle vostre indicazioni.

Nel paniere, sono riportati anche alcuni indicatori che riteniamo utili ai fini per le suddette azioni di monitoraggio; ciò stante vi chiedo di attivare un confronto su tali indicatori e, nel caso, di proporne altri. A questo fine attiveremo un Forum di discussione nel quale possiamo affrontare e approfondire i temi oggetto del nostro lavoro comune.

Per ora chiudo qui; nei prossimi giorni completeremo il quadro avviando le indagini relativamente a: i) individuazione di best practice da inserire nelle Linee guida, ii) competenze specialistiche per il “Data management”, iii) caratteristiche di qualità dei dati come standard di riferimento per le basi dati di interesse.

A presto

5 commenti

Marco Combetto

Marco Combetto18/05/2016 - 14:53

Ho provato ad accedere al template, ma ottengo un "Accesso Negato". Voi riuscite ad accedere?

Imma Citarelli

Imma Citarelli19/05/2016 - 10:20 (aggiornato 19/05/2016 - 10:20)

Ciao Marco, se hai fatto log in e sei iscritto alla ALC Open Data non dovresti aver problemi ad accedere ai documenti e al forum "riservati" agli iscritti,

Ho fatto un'ulteriore prova e tutto mi sembra ok, ma fammi sapere che approfondiamo e provvediamo diversamente!

A presto!

Imma Citarelli

Imma Citarelli17/05/2016 - 17:57 (aggiornato 17/05/2016 - 17:57)

Cari tutti, grazie per la partecipazione e il contributo che state apportando al gruppo di lavoro.

Per gli iscritti all'ALC abbiamo attivato il Forum di discussione: Open data,  dove avviare operativamente la produzione collaborativa rispetto alle due attività indicate da Gabriele:

- Aggiornamento delle linee guida 2014

- Definizione di un paniere di dati 2016

Nella sezione documenti dell'ALC trovate template e documenti a supporto del nostro lavoro comune!

Tutto ciò che è rivolto specificamente a quell'attività lo discuteremo nel Forum..mi raccomando dalla pagina principale del network, effettuate il log in >entrate nell'area di lavoro Open data > accedete al Forum...questo è uno spazio riservato esclusivamente ai partecipanti all'ALC, è quindi necessaria identificazionewink

Vi aspettiamo partecipi e attivi come sempresmiley

 

Gabriele Conforti

Gabriele Conforti17/05/2016 - 11:49 (aggiornato 17/05/2016 - 11:49)

Sarebbe utilissimo che l'osservatorio registrasse anche in una ottica di riutilizzo commerciale, qual'è la percezione e il grado di interesse degli utilizzatori finali, aziende, professionisti cittadini, sugli OD rilasciati e quale possibile evoluzione in termini di riuso, disponibilità, qualità,.. . Si potrebbe partire ad esempio con un survey sugli attuali utilizzatori. Una possibile domanda è cosa occorre per far partire il mercato di servizi basati su OD?   

Ferdinando Germano Ferrari

Ferdinando Germano Ferrari16/05/2016 - 14:49 (aggiornato 16/05/2016 - 14:49)

Vorrei puntualizzare ancora un aspetto che secondo me è importante per realizzate le nuove linee Guida: sarebbe utile avere una fotografia di quanto è stato fatto fino ad oggi rispetto alle linee guida precedenti, altrimenti si continua a pianificare "al buio".

Forse un documento che fa il punto della situazione potrebbe essere un capitolo introduttivo o un allegato delle nuove LG.

So che ci sono in giro delle analisi (es.: Osservatori.net), ma credo che sia importante che AGID avesse una sua "posizione ufficiale", che potrebbe anche significare che si dichiara di tenere buona una di quelle.

Intanto, per chi volesse sapere a che punto è Regione Lombardia, il portale opendata pubblica alcuni dataset e delle viste su essi, riporto qui sotto i link

L'attività di quest'anno è mirata soprattutto al miglioramento della qualità dei dataset e alla sperrimentazione di nuove funzionalità rese disponibili dal nostro service.

Elenco dataset pubblicati







Datase pubblicati dagli enti che utilizzano il portale di Regione Lombardia














Statistiche mensili open data